Il castello di Francavilla di Sicilia

Il castello di Francavilla di Sicilia

Oggi è un rudere che emana un fascino unico per la sua collocazione.
Sorge infatti su un rilievo isolato al centro della Valle Alcantara e per tre secoli circa fu il luogo più strategico della valle.
Dominava, oltre l’abitato, anche il corso del fiume Alcantara che proprio sotto la rupe del castello veniva attraversato da un ponte romano, osservabile tutt’oggi seguendo il sentiero de ‘Le Gurne’.

Il castello, ormai in rovina, costituisce pertanto il centro della Valle Alcantara ed è protetto dai castelli di Castiglione di Sicilia, Motta e il forte della Placa.

Si rende difficile stabilirne l’origine cronologica; le sue rovine non sono in grado di sciogliere l’alone di mistero che lo ricopre. E’ probabile che si tratti di un edificio normanno, un popolo molto attento alle postazioni strategiche, anche se il tipo di costruzione può condurci ad un origine aragonese.